Bourgogne Rouge 2018 – Antoine Olivier

25

Le vigne sono coltivate secondo metodi ancestrali, senza diserbo chimico o prodotti sintetici. La vendemmia è manuale ed il trasporto delle uve avviene in piccole ceste, che vengono smistate al ricevimento. La fermentazione è in tini di acciaio inox termoregolati. Poche le follature, per ottenere dolcezza ed una delicata estrazione. Affinamento in botti per 12 mesi, finale in tini da 4 a 6 mesi. Imbottigliato, senza chiarifica o filtrazione. Fruttato e fresco, con attacco vivo e dinamico, tannini dolci.

Uvaggio

    Pinot Nero 100%;

Cantina

    Creato alla fine degli anni '60, il Domaine Olivier trae le sue origini dai pochi vitigni lasciati da Antoine Moreau-Chevalier a suo nipote Hervé, padre di Antoine. Attraverso l'acquisto di parcelle e nuovi impianti, la tenuta si è estesa prima a Santenay, poi a Savigny-les-Beaune, Pommard e più recentemente a Rully. «Inizialmente ci siamo concentrati sullo sviluppo di antichi terroir, storicamente rinomati per la produzione di Santenay Blanc, di cui alcuni abbandonati da più di un secolo. Questi terroir ci hanno permesso di produrre vini che sono ormai riconosciuti tra i Grandi Vini di Borgogna e fanno della tenuta, il principale produttore di vini bianchi di Santenay. Nel lavoro applico ogni sforzo per perseguire le mie convinzioni di vignaiolo, dove il rispetto per l'ambiente ha la precedenza e piacere è la parola chiave, risultati questi, di un lavoro ben fatto. La mia speranza è che ti diverta a degustare i miei vini tanto quanto io a produrli!»

DENOMINAZIONE

    Bourgogne Rouge Aop

Non ci sono ancora recensioni.

Lascia per primo una recensione per “Bourgogne Rouge 2018 – Antoine Olivier”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *