Rosso di Montalcino Riserva 2019 Doc – Caprili

18.50

I Vigneti sono situati ad un altitudine di 400 mt. S.l.m., gli stessi da cui si ricava l’uva per il Brunello ed hanno una resa di ca.55 q.li/ha. Dopo un’accurata selezione dei grappoli in vendemmia, l’uva viene pressata dolcemente, il mosto cosi ottenuto si avvia alla macerazione sulle bucce a temperatura controllata per ca.22 gg. in vasche di acciaio. Separate le vinacce, si utilizza solo il mosto fiore, che messo in botti di legno francese da 5 hl , compie la fermentazione malolattica e l’ affinamento per ca.14 mesi. Dopo altri 4 mesi dalla messa in bottiglia il vino viene commercializzato.

Denominazione

    Rosso Montalcino Doc

Uvaggio

    Sangiovese Grosso 100%

Cantina

    L’azienda fu fondata nel 1965 da Alberto e Alfo Bartolommei ma senza intenzione, in un primo momento, di Produrre Brunello di Montalcino. La famiglia Bartolommei si stabilì nel Comune di Montalcino agli inizi del secolo scorso. Nel 1911, la famiglia si trasferì nel Podere Poggi, unità poderale della Tenuta Villa Santa Restituta, conducendo i terreni a mezzadria. I successivi anni hanno visto spostarsi la famiglia da un podere all’altro della Tenuta Villa Santa Restituta, fino ad arrivare al 1952 al podere Caprilli. Nel 1965 i Bartolommei decidono di acquistare la proprietà dai signori Castelli-Martinozzi tenutari della Villa Santa Restituta. Nello stesso anno, il 1965, impiantarono il primo vigneto, denominato ancora oggi “Madre”, da cui si ricavano i cloni per le nuove piante messe a dimora nei nuovi vigneti dell’azienda.

Non ci sono ancora recensioni.

Lascia per primo una recensione per “Rosso di Montalcino Riserva 2019 Doc – Caprili”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *