Renè (governo alla Toscana)- Fattoria di Petriolo

12.50

La vendemmia è eseguita a mano con selezione dell’uva in vigna, la  fermentazione in rosso con macerazione sulle bucce per circa 10 giorni a temperatura controllata. Durante la vendemmia una selezione dei migliori grappoli di Sangiovese e Canaiolo viene raccolta e messa ad appassire sui graticci per 6 settimane. Il mosto ottenuto da quest’uva appassita viene riversato nella vasca del chianti, facendo ripartire la fermentazione. La maturazione avviene in acciaio con leggero passaggio in botte grande. Affinamento in bottiglia per un mese. Grazie alla lenta rifermentazione (del Governo) si favorisce la formazione di un più elevato contenuto di glicerina, che conferisce un colore rosso rubino con riflessi violacei, sentori spiccatamente fruttati e vinosi ma anche un sapore armonico, morbido e rotondo. Vino vero e sincero, chiantigiano in ogni suo aspetto. Ottima beva e interessantissimo rapporto qualità prezzo. Un vino di grande soddisfazione.

Denominazione

    Chianti Docg

Uvaggio

    Sangiovese 1000%

Cantina

    La fattoria ha origini antiche, infatti è stata proprietà di svariate nobili famiglie fiorentine: Mozzi, Bardi, Pazzi, Serristori, Da Filicaia, Da Verrazzano, etc..fino ad arrivare oggi a due giovani vigneron. Emiliano e Matteo hanno l’obiettivo di preservare ed esaltare i vini di alta qualità sulla base della loro diversità e tipicità. La Fattoria Petriolo è una delle cinque cantine partner ufficiali del progetto di ricerca INNOYEAST finalizzato all’identificazione dei lieviti autoctoni delle diverse regioni europee del vino. Nei nostri vigneti, a circa 300 m s.l.m, coltiviamo i protagonisti della Toscana: Sangiovese, Trebbiano, Canaiolo e Malvasia, vere anime del Chianti.

Non ci sono ancora recensioni.

Lascia per primo una recensione per “Renè (governo alla Toscana)- Fattoria di Petriolo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *